Ci muoviamo verso il futuro

 

Bassona - ZAI due

Negli anni '70 si pensa di costruire un polmone industriale nella parte Nord-Occidentale di Verona e nel '78 il Consorzio assegna i primi lotti della Bassona, a nord dell'intersezione della Statale 11 con l'Autobrennero, che prendera' il nome di Zai Due, indicata come area per la riconversione e ristrutturazione di industrie gia' operanti sul territorio comunale di Verona.

Si tratta di una superficie di 750.000 metri quadrati, successivamente ampliata, su cui e' prevista la costruzione di 71 stabilimenti. Nel 1980 le aziende operanti alla Bassona sono 13, attualmente sono oltre un centinaio. Anche la realta' della Bassona, la Zai Due, e' profondamente mutata nel tempo. Oggi occupa 1 milione di metri quadrati; grazie alla Tangenziale Ovest e' raccordata con le autostrade A4 e A22 con l'Aeroporto e il Quadrante Europa; sulla sua superficie ci sono 120 aziende che occupano 4 mila addetti. A sud della Zai Due e' in fase di realizzazione un'ulteriore area di ampliamento di ca. 100.000 metri quadrati.